Cronaca

Tav, vertice a Roma. "Avanti ma con un piano di sostegno per la Val Susa"

All'incontro hanno partecipato il sindaco Fassino e i presidenti Cota e Saitta. Insieme a loro il viceministro allo Sviluppo Caccia. "I lavori per la Tav andranno avanti, ma insieme a un piano per la Val Susa"

Si è tenuto ieri a Roma l'incontro sulla Tav in cui era presente anche il rappresentante del Governo, il viceministro allo Sviluppo Mario Caccia. Dal vertice è emerso un principio. "I lavori andranno avanti, ma contestualmente ad un piano di sostegno allo sviluppo dei territori della Val Susa".

A riferire l'esito dell'incontro è stato il presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, il quale dice che per dare un segnale concreto la Regione "é stata autorizzata ad anticipare 80 milioni di euro. Ora occorre definire le priorità con i Comuni".


Parte dei milioni a disposizione potrebbero essere usati in primis per la ferrovia Torino-Caselle e per mantenere gli impegni i potenziamento della linea storica della Val Susa (entro il 30 giugno potenziata di nuovi convogli). L'obiettivo resta comunque quello di "portare avanti un piano strategico di sviluppo. Non interventi spot - ha detto Saitta - ma all'interno di un disegno complessivo". All'incontro hanno partecipato anche il sindaco di Torino, Piero Fassino e il governatore del Piemonte, Roberto Cota. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, vertice a Roma. "Avanti ma con un piano di sostegno per la Val Susa"

TorinoToday è in caricamento