Cronaca

Circondarono una cronista di Repubblica, Tre No Tav arrestati per violenza privata

L'episodio avvenuto a inizio agosto: la cronista venne circondata, costretta ad identificarsi e "scortata" al paese più vicino, dove i No Tav fotografarono la sua auto

Stava svolgendo il suo lavoro di cronista, ma per i No Tav questo non andava bene. Così l’hanno circondata, obbligandola a consegnare i documenti e cercando anche di prendere il suo telefonino. Poi, sotto “scorta”, l’hanno riaccompagnata al paese di Giaglione, dove le hanno fotografato l’auto.

L’episodio è avvenuto a Chiomonte a inizio di agosto: vittima è stata una giornalista collaboratrice del quotidiano La Repubblica. Oggi, per quell’episodio, tre attivisti No Tav (Giuliana B., Maurizio M. e Davide G.) sono stati arrestati su richiesta dei pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo.

I tre attivisti No Tav sono accusati di violenza privata, e sono state loro applicati i domiciliari. Le abitazioni dei tre sono però state perquisite dalla Digos.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circondarono una cronista di Repubblica, Tre No Tav arrestati per violenza privata

TorinoToday è in caricamento