menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Tav: annullata l'espulsione dall'Italia per l'attivista francese

La ragazza aveva ricevuto il foglio di espulsione dal territorio italiano lo scorso agosto, dopo una dimostrazione dei No Tav davanti ad un albergo di Avigliana che ospitava agenti di polizia

Non dovrà lasciare l'Italia la giovane francese No Tav a cui questa estate era stato emesso un foglio di allontanamento dal paese. Lo scorso agosto infatti, all'indomani di una dimostrazione No Tav davanti ad un albergo di Avigliana che ospitava agenti di polizia impegnati nel servizio di presidio al cantiere di Chiomonte della ferrovia ad alta velocità, le era stato consegnato il documento di espulsione che il Tribunale di Torino ha annullato, oltre ad aver condannato il Ministero dell'Interno a pagare 2.500 euro di spese.

GHIGLIA (PDL): "ASSURDO L'ANNULLAMENTO" L'esponente del Pdl commenta in maniera critica la decisione del tribunale di Torino di annullare il foglio di allontanamento: "Assurda e incomprensibile. Se la Questura - ha detto - non può più nemmeno emettere un foglio di via nei confronti di un delinquente allora ogni strumento è vano". Ghiglia ha ancora aggiunto: "Chiediamo invece maggiore tutela verso chi, come le Forze dell'Ordine, i lavoratori e le aziende impegnate nei cantieri, nello svolgimento del proprio lavoro deve fronteggiare l'assedio di professionisti della violenza, anche a rischio dell'incolumità personale, in modo che non sia ulteriormente vanificato lo sforzo e il sacrificio delle forze dell'ordine".(Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento