Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Ventata d'aria per edicole e fiorai, previsti sgravi su Imu e Cosap

Un testo messo al voto in Sala Rossa, permetterà di apportare gli opportuni sgravi a tutti quegli edicolanti e fiorai che sono soggetti alla doppia tassazione

Buone notizie per gli edicolanti ed i fiorai cittadini che potrebbero vedersi sgravati della doppia tassazione Imu e Cosap, rispettivamente sulla proprietà e sull'occupazione del suolo pubblico. A sostenere la mozione del vicepresidente comunale Silvio Magliano, l'intera commissione Commercio, riunitasi ieri a Palazzo Civico.

Attraverso un testo votato in Sala Rossa, la Giunta sarà chiamata a sanare la doppia tassazione, introducendo migliorie ed opportuni sgravi che possano alleggerire la già drammatica situazione di edicolanti e fiorai. Una situazione che ha visto un peggioramento consistente soprattutto a causa della grave crisi che attanaglia il settore dell'editoria giornalistica. La doppia tassazione, per di più, crea delle condizioni di disomogeneità di trattamento sia rispetto agli edicolanti che esercitano in negozi, i quali sono sì soggetti all'Imu, ma non pagano la Cosap, sia rispetto a chi, possedendo strutture mobili, paga la Cosap, ma non è soggetto ad Imu.

A ciò si aggiunge l'eventualità che l'edicolante o il fioraio debba spostare il proprio chiosco per far fronte a lavori pubblici: in quel caso si ha l'obbligo di far registrare la variazione al catasto a proprie spese.

Soddisfatto il vicepresidente Silvio Magliano: "Il nostro obiettivo è ascoltare i bisogni dei torinesi ed individuare soluzioni pratiche e praticabili che producano risultati tangibili" e sembra proprio che, salvo eventi particolari, giornalai e fiorai potranno presto essere sgravati da questa doppia tassazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventata d'aria per edicole e fiorai, previsti sgravi su Imu e Cosap

TorinoToday è in caricamento