Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Festa di San Giovanni, proposta: sì ai fuochi d'artificio, ma col silenziatore

Sì alle scintille, ma niente scoppi. E' questa la proposta avanzata dai consiglieri Bertola e Viale per la salvaguardia del benessere e della salute dei nostri animali domestici

A San Giovanni niente botti, o meglio col silenziatore. E' questa la proposta presentata a Palazzo Civico dai consiglieri Vittorio Bertola (M5S) e Silvio Viale (Pd), la cui discussione è prevista per lunedì prossimo in Sala Rossa.

Il motivo? La tutela della serenità dei nostri animali domestici, un argomento già pluritrattato visto che a Torino è vietato fare botti tutto l'anno per questo motivo, persino durante la notte di Capodanno. Unica eccezione, la festa del patrono San Giovanni che, nella notte del 24 giugno, illumina i palazzi della nostra Città di mille colori, a discapito degli animali.

La proposta di Bertola e Viale è chiara: scintille, ma niente scoppi, proprio come già avviene a Genova. Una proposta che, anche se dovesse essere approvata, non potrebbe comunque rendersi fattibile per l'imminente 24 giugno, anche perchè per quell'occasione i botti sono già stati acquistati. In caso di risposta favorevole da parte della Sala Rossa, quindi, i nostri cuccioli dovranno attendere il prossimo anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di San Giovanni, proposta: sì ai fuochi d'artificio, ma col silenziatore

TorinoToday è in caricamento