Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Nichelino / Via XXV Aprile

Senza assicurazione e patente scappa dai civich, ma se li trova sotto casa

Pensava di averla fatta franca e invece si è ritrovato con più verbali per un totale di oltre 2 mila euro di multa. L'automobilista imprudente ha ignorato l'alt a Nichelino, non distante da dove risiede

All'alt della Polizia municipale ha schiacciato il pedale dell'acceleratore dandosi alla fuga, convinto di farla franca. Invece gli agenti si sono annotati velocemente la targa del veicolo e hanno visto l'uomo alla guida in faccia. Si trattava di un uomo di circa cinquant'anni, rintracciato qualche ora dopo direttamente sotto la sua abitazione.

La cronaca ci porta a Nichelino, esattamente dove già qualche giorno fa una trentenne aveva ignorato l'alt della municipale, rallentando la sua auto come se volesse fermarsi, per poi accelerare di colpo. Questa volta il protagonista è un uomo che, a bordo di una Citroen C3, percorreva via XXV Aprile. L'alt degli agenti non ha avuto effetto e la vettura si è allontana di corsa in direzione Stupinigi. Come detto prima, il cinquantenne pensava di essere riuscito a farla franca, invece, grazie al numero di targa e alle verifiche fatte al PRA e all'Ufficio Anagrafe, individuare l'automobilista indisciplinato è stato semplice per i civich.

Al suo rientro a casa in via Juvarra, dopo aver parcheggiato la Citroen C3, l'uomo è stato fermato dagli agenti di Polizia municipale, i quali hanno dato luogo agli accertamenti e del caso. Il veicolo è risultato privo di assicurazione da oltre due anni, non revisionato e sottoposto a fermo fiscale. In più il proprietario conducente aveva la patente sospesa per guida in stato di ebbrezza.

Il mancato stop, e soprattutto quanto accertato successivamente, sono costati all'automobilista imprudente più verbali per un totale di oltre 2 mila euro di multa. La vettura è stata quindi sottoposta a sequestro e la patente di guida, già sospesa, sarà definitivamente revocata.

"Purtroppo sono sempre più frequenti i casi in cui gli automobilisti decidono di non fermarsi all’alt delle nostre pattuglie - dicono dal Comando di Polizia municipale -. Il fenomeno assume dimensioni preoccupanti se si pensa anche al pericolo che durante la loro inconsiderata fuga tali veicoli possono creare agli altri utenti della strada. In molti casi, salvo la fragranza di gravi reati, le nostre pattuglie desistono dall’inscenare pericolosi inseguimenti, proprio per non creare situazioni di pericolo nel centro città, ma come questa storia dimostra ciò non ci impedisce di andare a fondo nei controlli, ad identificare i fuggitivi e a contestare loro in tempi velocissimi le gravi violazioni che commettono privandoli, se ne ricorrono i presupposti di legge della disponibilità del veicolo e della patente di guida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza assicurazione e patente scappa dai civich, ma se li trova sotto casa

TorinoToday è in caricamento