Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Preso lo spacciatore elegante. Lo chiamavano "il dottore della neve"

Vestiva di tutto punto e dava appuntamento ad una fermata del bus, perché era più sicuro. I carabinieri di Nichelino lo hanno arrestato ieri

Aspettava i suoi clienti, quasi tutti tossicodipendenti di Nichelino, a una fermata del bus 35 a Torino Sud: lo chiamavano “il dottore della neve”, e il suo lavoro, spacciare droga, lo sapeva fare bene. Con classe ed eleganza: il giovane, un ragazzo di 18 anni del Mali, si presentava agli appuntamenti vestito di tutto punto, in giacca e cravatta. Ma i carabinieri erano sulle sue tracce, e ieri sono scattate le manette.

Arrestato dalle forze dell’ordine, in possesso del giovane sono state trovate 120 dosi di stupefacente, di cui 70 di cocaina e 50 di eroina, oltre a quasi 900 euro in contanti, probabile provento dell’attività illecita.

I tossicodipendenti hanno ammesso ai carabinieri che il luogo scelto per gli appuntamenti era sicuro: arrivando e tornando in pullman avevano minori probabilità di controlli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso lo spacciatore elegante. Lo chiamavano "il dottore della neve"

TorinoToday è in caricamento