Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

'Ndrangheta, estradato in Italia l'ex sindaco di Leinì Nevio Coral

La gendarmeria francese lo ha consegnato ai carabinieri al posto di frontiera a Bardonecchia. Coral era stato arrestato l'8 giugno per concorso esterno in associazione mafiosa

Nevio Coral, l'ex sindaco di Leinì arrestato in Francia l'8 giugno per concorso esterno in associazione mafiosa è in Italia. E' stato consegnato alle prime luci dell'alba alle autorità italiane. La gendarmeria francese lo ha consegnato ai carabinieri al posto di frontiera a Bardonecchia. L'operazione che lo ha coinvolto ha portato a 151 misure cautelari, rivelando una probabile infiltrazione della criminalità organizzata calabrese in alcuni settori del mondo politico e imprenditoriale della nostra regione.

Nevio Coral è il suocero di Caterina Ferrero, l'ex assessore alla sanità finitia nell'occhio del ciclone per lo scandalo sanità delle scorse settimane. Detenuto per una settimana nel carcere francese di Grenoble, Coral aveva dato parere favorevole alla richiesta di estradizione. Ora Coral sarà trasferito nel carcere delle Vallette a Torino.

La posizione di Coral è molto difficile. "Non c'é alcun dubbio del gip - ha detto il pro curatore Caselli -  sulla sua consapevolezza". Sempre Caselli lo ha definito "un soggetto ben collocato nell'ambiente 'ndranghetista, che foraggia gli affiliati quando detenuti, che promette posti di lavoro, che consente a esponenti malavitosi di insediare la sede della loro impresa nei capannoni della sua azienda, la Coral spa''.

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, estradato in Italia l'ex sindaco di Leinì Nevio Coral

TorinoToday è in caricamento