Canavese, neve copiosa ma in qualche comune è emergenza energia elettrica

Questa notte nella zona sono scesi fino a 70 centimetri di neve. La perturbazione ha causato però qualche disagio alla rete elettrica

Foto Ufficio Turistico Ceresole Reale

La neve è arrivata come previsto. E nelle valli ha provocato anche qualche disagio. Soprattutto in Valle Soana dove la perturbazione della notte ha provocato da questa mattina, l'interruzione dell'energia elettrica.

Dalle 8 infatti gli abitanti di Valprato e Ronco Canavese sono senza corrente anche se è stato assicurato che la situazione tornerà alla normalità nel giro di poche ore. Ma la neve porta anche buone notizie: gli impianti sciistici delle piccole stazioni del Canavese oggi infatti sono tutti aperti.

Anche quello di Piamprato Soana. La strada provinciale, invasa dal manto nevoso nella notte, è stata sgomberata velocemente ed è tranquillamente praticabile. Settanta centimetri di neve anche a Ceresole Reale dove però al momento gli impianti da sci restano chiusi proprio a causa della troppa neve. Verrà comunque garantita l'apertura dell'anello da fondo da 1km.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

Torna su
TorinoToday è in caricamento