Canavese, neve copiosa ma in qualche comune è emergenza energia elettrica

Questa notte nella zona sono scesi fino a 70 centimetri di neve. La perturbazione ha causato però qualche disagio alla rete elettrica

Foto Ufficio Turistico Ceresole Reale

La neve è arrivata come previsto. E nelle valli ha provocato anche qualche disagio. Soprattutto in Valle Soana dove la perturbazione della notte ha provocato da questa mattina, l'interruzione dell'energia elettrica.

Dalle 8 infatti gli abitanti di Valprato e Ronco Canavese sono senza corrente anche se è stato assicurato che la situazione tornerà alla normalità nel giro di poche ore. Ma la neve porta anche buone notizie: gli impianti sciistici delle piccole stazioni del Canavese oggi infatti sono tutti aperti.

Anche quello di Piamprato Soana. La strada provinciale, invasa dal manto nevoso nella notte, è stata sgomberata velocemente ed è tranquillamente praticabile. Settanta centimetri di neve anche a Ceresole Reale dove però al momento gli impianti da sci restano chiusi proprio a causa della troppa neve. Verrà comunque garantita l'apertura dell'anello da fondo da 1km.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento