menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città e provincia imbiancate dalla neve, i fiocchi continueranno a scendere

Nonostante le importanti precipitazioni nevose che da questa mattina interessano Torino e la provincia non sono stati segnalati casi di incidenti gravi o disagi alla viabilità stradale. Peggio la situazione dei treni con 35 corse cancellate dal "piano gelo e neve" di Trenitalia

La grande nevicata è arrivata in città. Le precipitazioni nevose su Torino sono arrivate durante le ultime ore della mattina e in poco tempo i tetti, le strade e le piazze cittadine si sono coperte di candida neve. Pur continuando a cadere, la neve non ha ancora creato disagi particolari o provocato danni. La situazione, secondo quanto confermato dal comando della Polizia Municipale di Torino è del tutto sotto controllo sul versante della viabilità cittadina. Sulle strade collinari, qui la quantità di neve è superiore, stanno lavorando 13 insalatori e 64 trattori dotati di pale spazza neve. 

I primi disagi registrati sono quelli che vengono segnalati dalla Polizia stradale sul tratto autostradale Torino-Savona, dove è stato attivato il protocollo di filtraggio dei mezzi pesanti. I veicoli pesanti sono stati fermati in carreggiata in direzione Savona tra niella Taro e Veca, mentre in direzione Torino i bisonti dell'autostrada sono stati bloccati nell'area di parcheggio Casale Campi. Anche nei comuni di Settimo, Nichelino, Moncalieri, Leinì, Trofarello e le rispettive zone collinari le forze dell'ordine non segnalano particolari disagi. Uniche segnalazioni di qualche rilievo indicano alcuni lievi tamponamenti senza nessun danno alle persone nelle strade collinari. 

Disagi maggiori, invece, si rilevano sulla viabilità ferroviaria. Trenitalia infatti ha fatto scattare il "Piano neve e gelo" sulle linee: Genova-Acqui Terme, Savona Torino e Savona Alessandria. Il blocco ha causato la cancellazione di 35 corse: 12 i treni cancellati sulla tratta Genova-Acqui Terme e 23 sulle tratte Savona-Torino e Savona Alessandria. Dall'Aeroporto Sandro Pertini di Caselle non si segnalano disagi o ritardi sui voli, così come non sono ancora state registrate cancellazioni di voli da e per Torino. 

Cresce intanto il pericolo di valanghe sulle montagne del Torinese. Il bollettino Meteomont, aggiornato dal comando Truppe Alpine, indica un rischio forte, grado 4 su una scala di indicazione che arriva a 5, dalle Alpi Graie a quelli Liguri. Secondo quanto riportato dai bollettini i distacchi di neve sono possibili fià con un debole sovraccarico su molti pendii ripidi. In alcuni casi è prevedibile invece che ci siano valanghe spontanee di media grandezza, ma è possibile che i volumi di neve aumentino la portata di queste. Tra i valori più rilevanti le nevicate a Limone Piemonte dove sono stati registrai 60 cm di neve e a Pragelato: qui in poche ore la neve ha coperta le pista con una coltre di oltre 30 cm. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento