Neonata muore nel sonno, giallo sul decesso in via Oropa

Una neonata è morta nel sonno la scorsa notte a Torino. I genitori, due peruviani, si sono accorti che non respirava intorno alle 4

TORINO - Tragedia in via Oropa a Torino. Nella notte una bambina di due mesi e mezzo è morta nel sonno.

I genitori, due peruviani, si sono accorti che non respirava intorno alle 4 e hanno chiamato il 118, ma i sanitari non hanno potuto fare nulla per salvarla. Sul posto è intervenuto il medico legale che ha escluso che la morte della bambina possa essere stata originata da cause violente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una delle ipotesi prende in considerazione il rigurgito della neonata. Per domani è stata comunque disposta l'autopsia che chiarirà meglio le cause.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Violento acquazzone su mezza provincia: alberi caduti, allagamenti e ferrovia interrotta

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Colpo della dea bendata: il Superenalotto premia un giocatore con 37mila euro

  • Morte di Viviana Parisi, l'arrivo dei genitori da Torino e dei fratelli: martedì l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento