Cronaca

A casa aveva un fucile con matricola abrasa e cartucce: negoziante arrestato a Orio Canavese

Dieci anni fa fu ferito in un agguato

Immagine di repertorio

Un italiano di 52anni, titolare di un negozio di alimentari a Orio Canavese, dove risiede, è stato arrestato e posto ai domiciliari a inizio maggio 2021 dai carabinieri di Novara poiché aveva in casa un fucile con matricola abrasa e una trentina di cartucce. Il provvedimento è stato disposto dal pm Daniele Iavarone della procura di Ivrea ed è stato convalidato dal giudice Ombretta Vanini. L'uomo è difeso dall'avvocato Pio Coda.

Dieci anni fa, nel luglio 2011, era stato vittima di un brutto episodio di cronaca. Era stato ferito a colpi di pistola da due uomini che lo avevano sorpreso mentre stava per entrare in auto dopo avere finito di lavorare. Il caso, forse un tentativo di rapina finito male, rimase irrisolto e i due banditi non furono mai trovati.

(immagine di repertorio)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa aveva un fucile con matricola abrasa e cartucce: negoziante arrestato a Orio Canavese

TorinoToday è in caricamento