Cronaca

I negazionisti inseguono un'ambulanza e rallentano i soccorsi: "È tutta una finzione"

Il personale a bordo del mezzo ha chiesto l'intervento dei carabinieri

Inseguivano un'ambulanza a bordo di una Porsche Cayenne. Si moltiplicano i folli episodi che vedono protagonisti i negazionisti a caccia di "oscure verità".  L'ambulanza, il 6 novembre scorso, dalla centrale operativa nella zona di Collegno, si stava recando con sirena e lampeggianti accesi a casa di un uomo con problemi respiratori quando il grosso Suv, in tangenziale, si è lanciato al suo inseguimento.

"E' tutta una finzione"

A bordo un uomo e una donna che hanno iniziato ad aggredire verbalmente il personale sanitario filmando e scattando foto con il cellulare in continuazione: "E' tutta una finzione: il covid è una finzione", hanno urlato tallonando il mezzo del 118 fino al raggiungimento della sua destinazione, sotto casa del paziente che necessitava al più presto di soccorso. Qui sono scesi dall'auto e con atteggiamento aggressivo, non hanno risparmiato insulti e minacce. Nel frattempo i sanitari a bordo dell'ambulanza hanno chiamato in centrale per avvisare i carabinieri di ciò che stava accadendo e di lì a poco è intervenuta una pattuglia.

Al loro arrivo i due "inseguitori", caldamente invitati a non intralciare il lavoro dei soccorritori, dapprima hanno dichiarato di voler documentare la scena e in seguito - viste le restrizioni di orario imposte dal decreto ministeriale - si sono giustificati dichiarando di essere in giro per lavoro e di avere delle attività in zona. L'episodio, in realtà, pare sia nato in seguito a un diverbio di natura stradale. A detta di chi era a bordo della Porsche, l'ambulanza ha rischiato di urtarli, da qui la reazione che ha originato il folle inseguimento. 

Il caso è stato segnalato ai responsabili del servizio 118 e comunicato all’autorità giudiziaria: la coppia è stata identificata e segnalata in Procura. La vicenda è arrivata anche in Prefettura, al tavolo per la Sicurezza e l'Ordine pubblico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negazionisti inseguono un'ambulanza e rallentano i soccorsi: "È tutta una finzione"

TorinoToday è in caricamento