Intimidazioni e attentati, operazione contro la 'ndrangheta: 16 arresti

Nel mirino anche la giunta

Immagine di repertorio

Questa mattina, lunedì 18 marzo 2019, la guardia di finanza e i  carabinieri hanno arrestato 16 persone in un'operazione contro la 'ndrangheta focalizzata nella zona di Carmagnola. Quasi tutte sono state raggiunte da un ordine di custodia cautelare in carcere, tranne uno che è stato arrestato nel corso delle operazioni.

Per 13 persone l'accusa è di associazione per delinquere di stampo mafioso. Due imprenditori, invece, sono stati arrestati per concorso esterno in associazione mafiosa. L'ultima persona è stata fermata invece nel corso dell'operazione, sempre per associazione per delinquere di stampo mafioso. Sono stati eseguiti sequestri di beni per 45 milioni. Gli interventi sono avvenuti a Moncalieri, Carignano, Alba, Carmagnola (dove è stato sequestrato un distributore di carburanti ritenuto luogo di incontro tra gli esponenti della cosca) e Sommariva Bosco.

L'indagine è partita da due attentati avvenuti nel 2012 ai danni di due concessionarie di auto di Carmagnola. Si era rilevata la presenza, in queste due attività, di persone con legami con le cosche di Sant'Onofrio (Vibo Valentia). Il titolare delle due concessionarie è tra gli arrestati di questa mattina.

A Carmagnola erano avvenuti anche attentati contro esponenti della giunta che intendeva adottare provvedimenti di limitazione contro le slot machines, che era uno dei business principali dell'organizzazione criminale insieme a estorsioni (in particolare operazioni di recupero crediti su commissione, in cui l'organizzazione tratteneva una percentuale) e gestione degli appalti.

L'inchiesta, condotta dallo Scico della guardia di finanza e dal Ros dei carabinieri, è stata coordinata dal procuratore aggiunto Anna Maria Loreto e dai suoi sostituti Monica Abbatecola Paolo Toso.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento