Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

'Ndrangheta, operazione dei Carabinieri in Piemonte: 19 arresti

I Ros hanno eseguito 19 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Torino, nei riguardi di altrettante persone ritenute esponenti di vertice delle cosche della 'ndrangheta nel basso Piemonte

Dopo il "terremoto" provocato dall'Operazione Minotauro contro la 'ndrangheta a Torino nelle scorse settimane, le acque si muovono nuovammente. I Carabinieri del Ros hanno eseguito nella notte tra lunedì e martedì 19 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Torino, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, nei riguardi di altrettante persone ritenute esponenti di vertice delle cosche della 'ndrangheta nel basso Piemonte. Nello specifico gli arresti si concentrano nelle province di Asti, Alessandria e Cuneo. In queste aree si è riuscito a documentare le dinamiche associative di alcune 'ndrine che riproducevano il modello dell'area calabrese di origine e che erano funzionali al coordinamento delle loro iniziative criminali con gli interessi dell'organizzazione madre. In queste 'ndrine si attribuivano le tradizionali cariche e venivano utilizzate le formule tipiche della 'ndrangheta: c'è la documentaizone che testimonia incontri, rituali e affiliazioni. Lo scorso 8 giugno un'operazione dalle caratteristiche simili, denominata 'Minotauro', aveva portato all'esecuzione di 151 ordinanze di custodia cautelare in tutta Italia per la presenza della 'ndrangheta nella sola provincia di Torino. Gli arresti effettuati furono 146; cinque persone sono tuttora latitanti.

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ndrangheta, operazione dei Carabinieri in Piemonte: 19 arresti

TorinoToday è in caricamento