menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperte infiltrazioni negli appalti pubblici, sfilza di arresti nel torinese

La cosca crotonese Greco di San Mauro Marchesato si è espansa anche in provincia di Torino e si faceva i soldi controllando alcuni appalti e il traffico illecito dei rifiuti. Dall'alba sono scattati gli arresti

Da questa mattina i Ros dei Carabinieri sono impegnati nell'operazione "San Michele" con cui hanno dato esecuzione ad una ventina di arresti per associazione di tipo mafioso, estorsione, usura e traffico illecito di rifiuti. Le indagini hanno portato ad individuare diverse persone che agivano in provincia di Torino per conto della cosca Greco di San Mauro Marchesato, nel crotonese.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Torino e hanno portato all'esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere per soggetti residenti nel torinese, ma anche nelle province di Milano, Genova e Catanzaro.

VIDEO | La cava gestita dall'ndrangheta >>

L'attività investigativa dei militari dell'Arma ha portato ha documentare la diffusa infiltrazione della cosca 'ndranghetista nel tessuto economico e imprenditoriale della provincia di Torino, in particolare per quanto riguarda il settore degli appalti pubblici.

Oltre agli arresti, l'operazione "San Michele" ha portato al sequestro preventivo di società e beni per un valore complessivo superiore ai 15 milione di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento