Parto a sorpresa: il bambino ha fretta di nascere e viene alla luce in casa

Poi il viaggio in ospedale

Mamma Ambra col piccolo Lorenzo, nato in casa oggi a Collegno

Il piccolo Lorenzo aveva fretta di nascere e così nella prima mattinata di oggi, venerdì 17 maggio 2019, è venuto alla luce in casa. È accaduto in via Gioberti 17 a Collegno, dove la mamma Ambra Piombo, dipendente di un supermercato, alle 8.45 ha iniziato a sentire che il piccolo voleva uscire e che non c'era tempo per andare in ospedale. Mancavano dieci giorni alla scadenza programmata.

La sua mamma (nonna del piccolo) ha così chiamato il 118. Dall'altro capo del telefono ha risposto Marika, un'infermiera che ha dato alle due donne tutte le istruzioni necessarie per il parto mentre, contestualmente, ha inviato sul posto un'ambulanza. Sono stati poi i sanitari della Croce Rossa di Rivoli a dare loro una mano affinché il parto andasse a buon fine. Lorenzo, secondo figlio di Ambra e del papà Giampiero Cocomazzi, corriere di 39 anni, è così nato alle 9.07 sul letto di casa. Velocissimo. Il padre, che era andato al lavoro non sospettando che il nascituro avrebbe fatto questa sorpresa, si è precipitato a casa ed è arrivato prima che la moglie fosse caricata sull'ambulanza.

La mamma e il bambino hanno fatto il viaggio insieme, ancora legati dal cordone ombelicale, che è stato tagliato subito dopo l'arrivo all'ospedale Martini di Torino. È la procedura, che è stata seguita perfettamente dai sanitari, per eventi del genere. "Avevo piacere di venire in questo ospedale - dice la mamma - perché sono seguita qui e mi sono sempre trovata bene. È stata una bella emozione. Al pronto soccorso erano tutti ad aspettarmi, non si aspettavano di certo di vedermi arrivare con il bambino già in grembo!".

Il piccolo Lorenzo pesa tre chili e 30 grammi. È con la mamma nel reparto di ginecologia e ostetricia dell'ospedale e presto raggiungerà a casa il fratello maggiore, che ha sei anni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Indagine per bancarotta fraudolenta: sequestrato rinomato ristorante-pizzeria

  • Cronaca

    Spaccata nel bar dieci giorni dopo un altro furto: ladro arrestato

  • Cronaca

    "Non siamo furbetti del cartellino": sette dipendenti pubblici chiedono il processo (per essere prosciolti)

  • Cronaca

    Ucciso con un'iniezione letale dall'infermiere: l'accusa chiede una condanna a 10 anni

I più letti della settimana

  • Investita da un’auto mentre attraversa la strada: donna morta

  • Più 42 nuovi negozi e 600 addetti: Settimo Cielo è il parco commerciale più grande d’Italia

  • Folgorato mentre ripara la macchina del caffè nel ristorante: morto

  • Tragedia nell'azienda: morto un giovane ingegnere

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Brutto incidente in tangenziale: ragazza in ospedale, traffico paralizzato

Torna su
TorinoToday è in caricamento