Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Natale 2013 col "made in Piemonte", ma il panettone ha la frutta o i marroni

I dati dell'Ascom sul Natale 2013 per il settore alimentare, da sempre favorito nelle feste natalizie. Si punta sempre sulla tradizione e sul "made in Piemonte". Quest'anno, però, spopolano i panettoni "originali"

Il Natale è sempre un periodo favorevole per il settore alimentare. La situazione, secondo l’Ascom, è sostanzialmente in linea con l’anno scorso, e il clima è quindi “moderatamente ottimista”.

Secondo l’Ascom, comunque, il grosso del lavoro si registra principalmente nelle ultime ore. “Il grosso delle prenotazioni, anche per le gastronomie specializzate, sono partite con l’Immacolata e a trionfare sulle tavole dei torinesi sarà anche quest’anno  la “tradizione” con prodotti rigorosamente made in Italy”, si legge in un comunicato dell’Ascom, che specifica: “O, ancora meglio, “made in Piemonte”.

Si registra una generale diminuzione del valore medio degli scontirni (dal 5 al 10%). “Tutti i commercianti interpellati concordano sul fatto che anche quest’anno si privilegerà la qualità sulla quantità, con prodotti legati al territorio e di uso quotidiano (agnolotti, carni piemontesi, panettoni e pandoro classici artigianali, vini e spumanti locali, cioccolato e gianduiotti di casa nostra) piuttosto che prodotti esotici dal prezzo elevato o confezioni di grand’effetto ad uso esclusivamente natalizio”.

Infine, accanto al panettone classico, quest’anno spopola anche il prodotto al “cioccolato con frutta” e al “cioccolato con marroni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale 2013 col "made in Piemonte", ma il panettone ha la frutta o i marroni

TorinoToday è in caricamento