menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo del Lavoro progettato da Nervi

Palazzo del Lavoro progettato da Nervi

Riqualificazione Palazzo del Lavoro, oltre al centro commerciale anche un Museo della tecnica

L'idea è venuta al vicesindaco e assessore all'Urbanistica della Città di Torino, Guido Montanari. Lavori al via alla fine dell'anno

Il Palazzo del Lavoro potrebbe accogliere il Museo della tecnica e della scienza. E' l'idea della nuova amministrazione, in merito alla riqualificazione dell'area compresa tra via Ventimiglia, corso Maroncelli e corso Unità d'Italia, senza abbandonare però il progetto della giunta Fassino, che prevedeva la realizzazione di una shopville. La giunta Appendino, che inizialmente non era d'accordo sulla destinazione scelta per l'area, è arrivata dunque a una mediazione risolvendo due problemi in uno.

Già perchè nell'edificio progettato da Pier Luigi Nervi, in uno spazio dedicato di circa 4mila metri quadrati, troveranno dimora i reperti del Centro Museo e documentazione storica del Politecnico che è stato privato della sede di via Cavalli, e dell’Archivio scientifico e tecnologico dell’Università in procinto di abbandonare l’ex Manifattura Tabacchi e a rischio chiusura.

L'idea è venuta al vicesindaco e assessore all'Urbanistica della Città di Torino, Guido Montanari. Lui stesso ha assicurato che la giunta lavorerà ancora per "mitigare" il progetto del centro commerciale, rendendolo il più possibile "naturale", salvaguardando gli alberi e le zone verdi. I lavori prenderanno il via, molto probabilmente, tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento