Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Gestione dei Murazzi poco chiara, otto dirigenti del Comune di Torino indagati

Otto dirigenti del Comune di Torino sono indagati dalla procura per questioni legate alla gestione dei Murazzi. Perquisiti gli uffici comunali

Le questioni legate ai Murazzi investono anche il Comune di Torino. Otto dirigenti comunali e due proprietari di locali sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura per quanto riguarda la concessione delle licenze e la riscossione dei canoni.

Si procede per abusi di atti d'ufficio. La Guardia di Finanza questa mattina è entrata negli uffici del Comune e degli assessorati per acquisire documentazione che comprovi le presunte irregolarità delle gare per la concessione ai locali degli spazi ai Murazzi, lungo il Po. Secondo quanto saputo, ci sarebbero inadempienze per centinaia di migliaia di euro, circa trecento.

Le Fiamme Gialle hanno inoltre scoperto che numerosi titolari ottennero gli spazi, con la gara del 2007, anche se erano già morosi in tutto o in parte. L'anno successivo arrivò anche la riduzione del 25% del canone a causa - come risulta agli atti - di presunte infiltrazioni d'acqua fra le arcate dei Murazzi.

L'indagine è uno sviluppo di quella aperta l'estate scorsa sull'onda delle proteste dei residenti del centro storico che si lamentavano per l'eccessivo rumore. Nei mesi scorsi tutti i locali presenti ai Murazzi erano stati chiusi e sigillati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione dei Murazzi poco chiara, otto dirigenti del Comune di Torino indagati

TorinoToday è in caricamento