Cronaca Via Murazzi del Po

Murazzi: "Rumore della movida, situazione intollerabile"

La Corte di Cassazione descrive il rumore e il fastidio dovuto ai locali dei Murazzi come un "fatto notorio" a Torino. Una situazione "intollerabile" che coinvolgeva un "enorme numero di cittadini"

La situazione era  “intollerabile”, “coinvolgeva un enorme numero di cittadini” e prosegue da tempo, tanto da essere “un fatto notorio” nella città: così la Corte di Cassazione scrive della situazione dei Murazzi, nella sentenza con la quale ha rigettato il ricorso di alcuni dei gestori contro l’ordinanza del Tribunale del Reisame di Torino per il sequestro preventivo dei locali.

Il superamento dei limiti di emissioni sonore era unito allo sforamento degli orari, mancato rispetto degli obblighi di prevenzione. Gli accertamenti della polizia giudiziaria, secondo i pm, assieme alle testimonianze dei cittadini molestati dal rumore dei locali hanno dimostrato che il disturbo della tranquillità non era solo dovuto al superamento dei limiti di emissioni sonore, ma anche da tutta una serie di altre violazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Murazzi: "Rumore della movida, situazione intollerabile"

TorinoToday è in caricamento