Cronaca Barriera di Milano / Via Maddalene

Volontari dell'associazione multati perché distribuiscono cibo ai poveri. Poi il dietrofront

Annullati i verbali

immagine di repertorio

Prima la multa perché avrebbero creato assembramento ingiustificato, poi la retromarcia. È quanto accaduto ieri, mercoledì 8 aprile 2020, a due volontari dell'associazione 'Eco dalle città', impegnata da anni nella distribuzione di cibo invenduto a parrocchie e centri sociali.

I due stavano distribuendo le derrate, acquistate dall'associazione ai mercati generali di Grugliasco, alle case popolari di via Maddalene. Diverse persone si erano messe in fila, in modo ordinato come avviene ora per i clienti del mercato, per avere qualcosa da poter portare a casa.

A quel punto è arrivata una pattuglia della polizia locale, che ha identificato i due volontari e li ha multati di 400 euro per violazione delle norme di contenimento dell'epidemia.

Oggi la retromarcia del comandante della polizia locale, Emiliano Bezzon, che ha riconosciuto l'errore nel multarli sottolineando "il valore sociale del lavoro svolto dall’associazione e da tutte le realtà che svolgono un’attività analoga". Per questo motivo la polizia locale "ha già disposto l'annullamento del verbale e rivolto le proprie scuse agli operatori multati, evidenziando però, allo stesso tempo, anche il grande impegno profuso dalla polizia municipale di Torino e le difficili condizioni in cui è chiamata a operare in questo particolare periodo di emergenza sanitaria".

Tutto è bene quel che finisce bene insomma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontari dell'associazione multati perché distribuiscono cibo ai poveri. Poi il dietrofront

TorinoToday è in caricamento