Gli arriva la multa, ma lui non è mai stato in quel comune: colpa della targa clonata

Immagine di repertorio

Un ignaro cittadino della Val d'Aosta si è visto recapitare una multa per essere passato - a tutta velocità - sotto l'autovelox della provinciale che collega La Loggia a Carignano, ma non è stato lui. Ignoti gli avevano clonato la targa e utilizzato un veicolo identico al suo, stesso modello, tranne che per un particolare: il colore, che era diverso.

In questo modo il conducente ha dimostrato di essere estraneo ai fatti e ha preso atto delle conseguenze che possono arrivare se qualche malvivente compie un atto simile. A La Loggia è il quarto caso riscontrato da inizio 2018. La polizia municipale consiglia di reimmatricolare la propria auto se si scopre che la targa è stata copiata illegalmente, in modo da evitare qualunque altro tipo di problema.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento