Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Chivasso / Viale Vittorio Veneto

Il caso a Chivasso: tre ragazzini multati per avere giocato a pallone ai giardinetti, ma i genitori fanno ricorso

Contestata la violazione dell'ordinanza comunale

In questi giorni, a inizio ottobre 2021, tre famiglie di Chivasso si sono viste notificare un verbale da 50 euro in quanto i loro figli, lo scorso 10 agosto, sono stati sorpresi da una pattuglia della polizia locale a giocare a pallone nei giardinetti di via Po angolo viale Vittorio Veneto.

Secondo la memoria difensiva presentata dall'avvocato Camillo Il Grande dell'Assocons di Chivasso, i tre ragazzini non avrebbero violato l'ordinanza del sindaco in vigore in quanto questa recita "È vietato il gioco del pallone quando trattasi di esercizio di attività organizzata sia a livello agonistico che amatoriale". La pattuglia che ha multato i ragazzi, quindi, sarebbe stata eccessivamente zelante.

Anche questa vicenda sembra quindi destinata a finire davanti a un giudice come quella dell'oratorio chivassesse guidato da don Davide Smiderle. Allora gli agenti avevano multato il religioso per avere fatto giocare a calcio i ragazzi all'oratorio in epoca di lockdown, ma poi lui si era appellato ai Patti Lateranensi e questa era stata cancellata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso a Chivasso: tre ragazzini multati per avere giocato a pallone ai giardinetti, ma i genitori fanno ricorso

TorinoToday è in caricamento