Cronaca

Arrivano i furbetti del caffé nelle aree di servizio: per loro una multa di 522 euro

Sanzioni anche ai corrieri 'chiacchieroni'

I controlli della polizia stradale nelle aree di servizio

I bar della città sono chiusi? Non c'è problema, si è detto qualcuno in questi giorni, le aree servizio della tangenziale sono aperte.

Se non sei un autotrasportatore che ha diritto a fare delle pause, però, il caffè o il cappuccino può costarti anche 522 euro. Ne sanno qualcosa alcuni automobilisti che che a inizio aprile 2020 sono stati multati dalla polizia stradale di Torino nelle aree di servizio di competenza su tangenziale e autostrade (Torino Stura, Rivoli, Nichelino, Beinasco, Piscina, Scarmagno e Viverone) perché non avevano alcuna autorizzazione a trovarsi a prendere il caffè visti i limiti del coronavirus.

Tra gli altri multati delle aree di servizio ci sono invece diversi corrieri. Non perché non avessero diritto a trovarsi in quel posto (lavorando ovviamente lo hanno) ma perché, evidentemente d'accordo tra loro, si ritrovavano e creavano assembramenti. Anche per loro le multe hanno raggiunto circa 400 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i furbetti del caffé nelle aree di servizio: per loro una multa di 522 euro

TorinoToday è in caricamento