Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Barriera di Milano / Via Verres

Multe a ripetizione in via Verres ma il divieto non è più attivo da 12 anni

Il parcheggio per il carico e scarico non è più in vigore eppure in tanti si stanno lamentando per le continue sanzioni. Una denuncia anche dal comitato di zona

Il parcheggio per il carico e scarico non è più in vigore da dodici anni eppure in via Verres, nei pressi del civico 17, prendere una multa per divieto di sosta è ormai all’ordine del giorno. Per informazioni chiedere all’ultima vittima di questa storia: il signor Antonio, un commerciante che si è visto recapitare 50 euro di multa per aver lasciato l’auto in sosta tra le strisce gialle.

“Sono entrato nel mio negozio per parlare con un cliente – ricorda l’uomo -. Ad un certo punto mi hanno chiamato fuori, sono uscito e ho visto la contravvenzione sul parabrezza. Ci sono rimasto male, quel parcheggio non è più utilizzato da nessuna azienda da una vita”. Per la precisione da quando la ditta che lavorava all’angolo con via Chatillon si è trasferita lasciando come ricordo del suo passaggio giusto l’odiato cartello.

E ora il quartiere vorrebbe solo che venisse rimossa l’insegna, per evitare altre inutili sanzioni a sfortunati automobilisti. A presentare una denuncia sarà il comitato spontaneo “Barriera di Milano Torino Nord”. “Questa vicenda delle multe deve finire – accusa il presidente Angelo Martino -. I cittadini hanno diritto di usufruire di quel posto auto. Anche la municipale è al corrente e sarebbe ora di smetterla di sanzionare chiunque”. Intanto, per quieto vivere, Antonio ha deciso di sotterrare l’ascia di guerra pagando al corpo dei vigili la multa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe a ripetizione in via Verres ma il divieto non è più attivo da 12 anni

TorinoToday è in caricamento