menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I soldi per la sicurezza stradale arrivano dalle multe, destinati oltre 20 mln

Nel 2014 con le multe ad automobilisti e motociclisti indisciplinati sono stati incassati quasi 34 milioni di euro. Il 60% di questi sarà destinato alla sicurezza stradale cittadina: ma solo 8 milioni per il rifacimento delle strade

Le buche nelle strade si sa non mancano mai. Le richieste di intervento per la manutenzione stradale sono all’ordine del giorno in ogni stagione e l’amministrazione si trova costantemente a dover far i conti con le casse comunali non sempre piene e a lasciare i cittadini con i “loro” problemi sia nelle carreggiate che nei marciapiedi. Finalmente sta per arrivare una boccata d’aria fresca visto che sono stati destinati i soldi previsti per legge provenienti dalle multe prese da automobilisti e motociclisti a Torino nel corso del 2014.

Si parla di una cifra molto vicina ai 20 milioni di euro, un po’ di più a dir la verità di quella che la legge prevede. Da destinare sarebbe stato il 100% delle infrazioni accertate con sistemi elettronici a distanza e il 50% di tutte le violazioni del codice della strada rilevate in altro modo: la giunta comunale, in quest’ultimo caso, ha optato per il 60%. 

Dalle sanzioni comminate per le trasgressioni al volante sono arrivate dunque risorse destinate alla manutenzione di segnaletica, semafori e strade, all’organizzazione di corsi di aggiornamento per i vigili urbani e alla realizzazione di interventi finalizzati a garantire maggiore sicurezza a pedoni, ciclisti e diversamente abili.

Tramite gli occhi elettronici della polizia municipale nel 2014 sono state fatte multe pari a un milione e 450 mila euro, cifra ora destinata a finanziare una parte del servizio di viabilità invernale. I restanti soldi sono stati così divisi: 6 milioni e 400mila euro, a servizi semaforici e di pianificazione e trasporto, 4 milioni e 100 mila euro alle spese per personale, interventi di istituto e sedi della polizia municipale e 8 milioni e mezzo di euro destinati a interventi di manutenzione strade, ponti e cavalcavia, per servizi di illuminazione pubblica, trasporto disabili, progetti educativi e servizi di trasporto per le scuole, alla formazione professionale della polizia municipale e ad altri servizi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento