Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via Po, 39

L'inaugurazione con il finto Fabrizio Corona crea un maxi-assembramento: multata la titolare

Negozio del marchio Adalet, di proprietà del paparazzo ora ai domiciliari

Un'immagine dell'assembramento davanti al negozio venerdì sera

La titolare del negozio Adalet di via Po 39, aperto con un'inaugurazione che ha provocato un forte assembramento davanti alla vetrina la sera di venerdì 11 dicembre 2020, è stata multata di 1.400 euro dalla polizia locale. A questi si aggiungerà un'ulteriore somma per l'occupazione di suolo pubblico senza permesso, in quanto le casse audio erano posizionate sotto i portici, fuori dal locale. Della multa, 400 euro sono per la violazione della normativa anti-coronavirus (rispettata all'interno del locale ma provocata fuori) e mille poiché gli impianti sonori hanno diffuso musica anche sulla pubblica via senza avere autorizzazione.

A richiamare tutte quelle persone (gli agenti ne hanno contate un'ottantina in pochi metri di portici) era stata una trovata pubblicitaria: fare venire un sosia di Fabrizio Corona (che è proprietario del marchio Adalet ma che si trova attualmente agli arresti domiciliari). Secondo le normative vigenti in materia di coronavirus, la titolare avrebbe dovuto organizzare una coda ordinata, con rispetto delle distanze di sicurezza, per entrare nel negozio evitando l’assembramento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inaugurazione con il finto Fabrizio Corona crea un maxi-assembramento: multata la titolare

TorinoToday è in caricamento