menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Macelleria del Borgo, in via Giachino

La Macelleria del Borgo, in via Giachino

Cosmetici e alimenti scaduti nella macelleria: rischio fino a 28.500 euro di multa

Trovati sporcizia e condensa

Cosmetici privi di etichettatura in italiano, alimentari scaduti e altri prodotti privi di etichettatura in italiano, a cui si sommano altre anomalie, quali "presenza di materiali e oggetti non coerenti con l’attività, riposti o abbandonati all’interno dell’esercizio e soprattutto nel retro-laboratorio, evidenza di sporcizia residuale su una delle superfici destinate al contatto con gli alimenti nel laboratorio e sistema di raccolta della condensa prodotta dal condizionatore ambientale non coerente con i principi di sicurezza alimentare".

E' quanto hanno scoperto, in un controllo congiunto avvenuto nel pomeriggio di venerdì 27 aprile 2018, i poliziotti della questura (commissariato Madonna di Campagna, sezione amministrativa e sociale, sezione scientifica e reparto prevenzione crimine) e i veterinari dell'Asl Torino all'interno della Macelleria del Borgo, in via Giachino 53L. L'attività ora rischia una multa che può raggiungere i 28.500 euro.

Gli altri controlli nella zona

Nel corso dei controlli sono state identificate 40 persone, 13 delle quali di provenienza extracomunitaria. Due cittadini nigeriani e un albanese sono stati espulsi dal territorio nazionale.

All’interno di un bar di via Vibò è stata riscontrata la mancanza del documento di valutazione dei rischi, l’assenza di estintori e il mancato avviso all’Ispettorato del lavoro della presenza di videosorveglianza all’interno del locale. Inoltre, per la mancanza di termometro annesso all'apparato di refrigerazione e per l'omessa predisposizione delle procedure di autocontrollo secondo le linee guida HACCP sono state elevate sanzioni per un ammontare complessivo di 9mila euro. Il titolare è stato denunciato.

In un bar di via Giachino gli agenti hanno riscontrato la presenza dietro il bancone di una 27enne marocchina assunta irregolarmente. Il titolare dell’esercizio, giunto in un secondo momento, è stato multato per questa e per altre violazioni di natura penale e amministrativa (mancanza del titolare al momento del controllo, mancanza di termometro di refrigerazione e assenza estintori). Anche lui è stato denunciato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento