Il bistrot di Cannavacciuolo nei guai per irregolarità nel menù, denunciata la moglie

Ispettori nei ristoranti stellati

Antonino Cannavacciuolo

Finisce nei guai per alimenti congelati non segnalati nel menù il Bistrot Cannavacciuolo del celebre chef di "Cucine da incubo", in via Cosmo 6, aperto a luglio 2017. Il locale è stato controllato dai carabinieri del nucleo antisofisticazione (Nas) a metà dicembre 2017 insieme ad altri ristoranti stellati della città.

Nessun provvedimento verso Antonino, che del locale (dove una cena costa 75 euro) è l'immagine ma non ha formalmente incarichi, ma sua moglia Cinzia Primatesa e il direttore della ristorazione Giuseppe Savoia, per cui è scattata la denuncia per frode in commercio. In realtà, l'indicazione degli alimenti congelati c'era, ma soltanto al fondo della lista, mentre secondo la legge avrebbe dovuto essere a fianco di ogni portata.

Oltre alla presenza di pasta, ortaggi e pesce nel congelatore, gli ispettori hanno anche rilevato la non corretta registrazione delle materie prime, che è valsa al locale una multa di 1.500 euro.

Problemi anche al Vintage 1997

Tra i locali multati (2mila euro) c'è anche il Vintage 1997 di piazza Solferino. Qui gli ispettori del Nas hanno trovato una confezione di miglio scaduta e infiltrazioni d'acqua all'interno di una cantina. Un problema, quest'ultimo, che sarebbe già stato segnalato agli stessi investigatori dalla proprietà, che avrebbe già dato l'incarico a un muratore di risolvere il problema. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ispettori anche al Principi di Piemonte

Controlli e una multa sempre di 2mila euro sono scattati anche al ristorante Casa Savoia, all'interno dell’hotel Principi di Piemonte in via Gobetti. Qui, all'interno di un frigorifero, gli ispettori hanno trovato contenitori che non riportavano l’indicazione dei prodotti conservati al loro interno e la data della loro preparazione. E' possibile che, nella concitazione della preparazione, lo chef si sia dimenticato di metterci un'etichetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento