Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Piazza Castello

Mungitura delle vacche in piazza Castello: gli allevatori chiedono più garanzie

Si sono incontrati in centinaia nella centralissima piazza cittadine dove insieme alle loro mucche hanno manifestato a sostegno della protezione delle razze storiche dei loro bovini e per l'introduzione di un'etichettatura che indichi la provenienza del latte e dei suoi derivati

Centinaia di allevatori piemontesi si sono radunati in piazza Castella, a Torino, per manifestare a sostegno della zootecnia italiana e del latte. La richiesta degli allevatori è che venga introdotto, a tutela del made in Italy, l'obbligo di etichetta per tutti i prodotti derivati del latte e della materia prima stessa a sostegno della biodiversità e della valorizzazione delle razze storiche e autoctone delle vacche da carne. 

L'assessore all'Agricoltura della regione Piemonte ha spiegato che: "Abbiamo presente l'importanza del settore latte: dobbiamo mettere in luce il prodotto italiano e distinguerlo da quello proveniente da fuori. Faremo da garanti per i cittadini perché hanno diritto di sapere cosa gli arriva nel piatto". L'impegno di Ferrero è stato quello di portare, in seno alla giunta regionale, le richieste dei tanti allevatori oggi presenti in centro città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mungitura delle vacche in piazza Castello: gli allevatori chiedono più garanzie

TorinoToday è in caricamento