Sedicenne investito dal treno: era al cellulare, non l'ha sentito arrivare

La Procura di Torino ha acquisito gli atti e ha mandato il fascicolo al pm Raffaele Guariniello. Secondo gli agenti Virginio Viglione non si è accorto dell'arrivo del treno perché stava parlando al telefono

La Procura di Torino ha aperto un fascicolo sull'incidente ferroviario che ieri sera ha portato alla morte del 16enne Virginio Viglione. L'intero fascicolo è giunto quest'oggi al pm Raffaele Guariniello. Al momento non si ha notizia di indagati. Intanto gli agenti hanno ricostruito l'incidente. Il giovane era in compagnia di amici quando ha attraversato i binari senza accorgersi dell'arrivo del treno, probabilmente stava parlando al cellulare.

Era arrivato con un treno regionale proveniente da Oulx. Il gruppo era intenzionato a prendere un treno diretto a Bussoleno, che viaggiava nella direzione opposta, e per questa ragione ha attraversato i binari su cui è sopraggiunto il Tgv Milano-Parigi che ha travolto uno di loro.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento