Cadavere trovato con la testa nell'acqua, probabile suicidio

Non si esclude caduta accidentale

Le operazioni di recupero del cadavere dell'uomo

Il cadavere di Valentino Prelle, 61 anni, residente a Loranzé, è stato trovato nella mattinata di oggi in un prato con la testa nell'acqua di una roggia a Colleretto Giacosa.

Sul posto sono intervenuti i sanitari, che non hanno potuto fare nulla per salvarlo, i carabinieri, i vigili del fuoco e il medico legale dell'Asl To4.

L'ipotesi ritenuta più verosimile dagli investigatori è che si sia trattato di un suicidio, anche se non è ancora escluso che l'uomo abbia perso l'equilibrio e sia finito con la testa nel corso d'acqua non riuscendo più a respirare.

Soltanto l'autopsia potrà fare definitivamente chiarezza in merito all'accaduto. La vittima era seguita dai servizi psichiatrici della zona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento