menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tossicodipendente muore dopo aver assunto metadone, nei guai il fornitore

Il ragazzo 32enne è morto per arresto cardiocircolatorio il 18 gennaio. Il tossicodipendente avrebbe assunto, prima di morire, una dose di metadone cedutagli dall'uomo

Avrebbe ceduto del metadone a un tossicodipendente, causando indirettamente la sua morte. F.C., 50 anni, abitante a Settimo Torinese è stato denunciato dai carabinieri per il reato di morte come conseguenza di un altro delitto.

I militari hanno, infatti, accertato che la vittima, 32 anni, tossicodipendente, avrebbe ricevuto dal reo una dose di metadone. Dopo averlo assunto, il tossicodipendente sarebbe poi morto per arresto cardiocircolatorio. Il decesso è avvenuto lo scorso 18 gennaio.

A seguito della perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno sequestrato a casa dell'indagato 2 ml di metadone, alcuni flaconi vuoti e altri recipienti contenenti una sostanza ancora da identificare.

La salma del tossicodipendente è stata trasportata, su disposizione dell'AG, alla camera mortuaria del cimitero di Settimo Torinese per un successivo esame autoptico e tossicologico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento