Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Claviere

Tragedia a Claviere, Guariniello indaga sulla morte di Tommaso

Il pm di Torino ha aperto un fascicolo su quanto avvenuto a oltre 2 mila metri di altezza. A perdere la vita Tommaso Martinolich, un giovane di 14 anni residente a Chieri e studente dell'alberghiero Colombatto

Una tragedia, l’ennesima, si è consumata nella giornata di domenica sulle piste di Claviere. Tommaso Martinolich, un studente quattordicenne dell’istituto alberghiero Colombatto di Torino, ha perso la vita dopo una brutta caduta avvenuta davanti agli occhi dei genitori. Secondo quanto ricostruito fino a ora, il giovane, residente a Chieri, avrebbe sbattuto violentemente la testa contro una roccia che spuntava dalla neve fresca.

Sul caso sta ora indagando il pubblico ministero Raffaele Guariniello, il quale ha aperto un fascicolo che per il momento non contiene nomi di indagati, né reati. Il pm vuole fare chiarezza su quanto accaduto, vuole capire se la pericolosità del canalone in cui si è consumato il dramma, di fianco alla pista “100” del Colletto Verde, era ben segnalata.

Guariniello ha inviato la Polizia giudiziaria della Procura di Torino sulle piste da sci di Claviere per un sopralluogo. A quello che verrà riportato dai poliziotti, si aggiungono le testimonianze dei parenti di Tommaso, i quali si trovavano con lui quando è caduto.

Sono stati attimi velocissimi: il ragazzo è caduto battendo il capo  - indossando il casco - ed è stato subito soccorso da una dottoressa presente nella compagnia, in attesa dell’arrivo dell’elicottero del 118. Trasportato all’ospedale di Pinerolo, Tommaso è deceduto poco dopo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Claviere, Guariniello indaga sulla morte di Tommaso

TorinoToday è in caricamento