Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Malore durante la partita di hockey, non ce l'ha fatta Stefano Cervar

La triste notizia è arrivata nel tardo pomeriggio: l'allenatore della società Hockey Torino Bulls era in campo quando si è accasciato al suolo. Inutili i soccorsi e la corso verso l'ospedale Molinette

La brutta notizia è arrivata nel tardo pomeriggio di sabato 31 maggio: Stefano Cervar non ce l'ha fatta ed è deceduto all'ospedale Molinette di Torino in seguito al malore improvviso che lo ha colpito durante la partita di beneficenza della società Hockey Torino Bulls tra genitori e figli. Quarantadue anni, un passato da giocatore tra le fila dell'HC e un presente recente che lo ha visto sempre sul ghiaccio ma in qualità di allenatore. Una passione, quella dell'hockey, che lo ha accompagnato per tutta la vita.

Dall'ospedale Molinette non hanno dubbi sulla causa della morte: emorragia cerebrale massiva. Il dramma si è consumato in pista venerdì sera, a circa un'ora dall'inizio della festa della società la cui prima squadra milita in serie C. Stefano era in campo e mentre si stava avvicinando alla panchina si è accasciato al suolo. I soccorsi sono stati immediati, ma si è capito subito che la situazione era gravissima e neanche i tentativi di rianimarlo da parte del 118 sono sembrati avere effetto. Stefano ha immediatamente perso conoscenza senza più riprenderla - informano dalla società che da ieri è a lutto - e prima di cedere non aveva dato sintomi o segnali di quanto sarebbe di lì a poco accaduto.

Trasportato con l'ambulanza al Pronto Soccorso delle Molinette con "codice rosso", il quarantaduenne è arrivato in condizioni disperate. La notte passata a pregare non è servita al miracolo. "I Torino Bulls - si legge sul sito -, sconvolti e affranti da quanto accaduto, si stringono attorno ai familiari nel dolore per una perdita tanto opprimente". Quella che doveva essere la festa di fine stagione si è così chiusa nel peggiore dei modi, con un dramma che sarà difficile da cancellare dagli occhi di chi al Pala Tazzoli era presente.

I familiari di Stefano Cervar hanno acconsentito alla donazione degli organi del proprio caro. Quanto alle attività della società gialloblu, sono state tutte sospese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore durante la partita di hockey, non ce l'ha fatta Stefano Cervar

TorinoToday è in caricamento