Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Incidente sul lavoro nel cuneese, muore operaio 35enne

Silvano Giordano è rimasto schiacciato tra due pale telescopiche mentre veniva assemblate, perdendo la vita sul posto di lavoro. Lascia la moglie e un figlio di 2 mesi

Questa mattina alla Cometto di Borgo San Dalmazzo ha perso la vita un operaio di 35 anni, Silvano Giordano. L'uomo è rimasto schiacciato tra due pale telescopiche mentre venivano assemblate, anche se è stata aperta un'indagine per capire esattamente la dinamica dell'incidente. Silvano Giordano è stato immediatamente soccorso dai colleghi ma è morto poco dopo il ricovero all'ospedale di Cuneo.


L'uomo lascia la moglie e un bimbo di 2 mesi. Dopo l'incidente alcuni colleghi e rappresentanti sindacali di Cgil e Cisl sono andati in delegazione in prefettura per essere ricevuti dal prefetto. L'incidente avvenuto stamane è il secondo nell'arco di 4 anni alla Cometto. In questi giorni al tribunale di Cuneo si sta svolgendo il processo a carico del presidente e del direttore di produzione della Cometto per l'incidente avvenuto nel 2007. In quell'occasione a perdere la vita fu Livio Roccia, anche lui schiacciato da una parte del macchinario con il quale stava lavorando. Roccia però, pur lavorando in quel momento all'interno dello stabilimento Cometto, era dipendente di una ditta esterna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro nel cuneese, muore operaio 35enne

TorinoToday è in caricamento