menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Il cadavere decapitato ritrovato sotto l'albero appartiene a uno scomparso: si era suicidato

Per mesi nessuno se ne era accorto

Appartiene a Luigi Lia, il 63enne volpianese scomparso il 20 agosto scorso, il corpo in avanzato stato di decomposizione ritrovato mercoledì 4 dicembre 2019 in un campo vicino via Monviso a Volpiano. Lo hanno stabilito gli esami di laboratorio eseguiti dopo il ritrovamento.

L'uomo, quindi, si è tolto la vita impiccandosi a un albero probabilmente il giorno stesso della scomparsa e per mesi nessuno si è accorto del cadavere, che è stato poi ritrovato decapitato a causa della putrefazione.

Il pm Daniele Iavarone della procura di Ivrea, che ha coordinato le indagini, ha dato alla famiglia il nullaosta per celebrare i funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento