rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca Ceresole Reale

Medico muore nel cortile di casa a Ceresole Reale: indagine della procura, disposta l'autopsia

Probabile malore

La procura di Ivrea ha aperto un'inchiesta sulla morte, avvenuta nel pomeriggio di sabato 10 luglio 2021, del 66enne medico in pensione Roberto Colombo, residente a Ceresole Reale. Secondo tutti i soccorritori e i familiari è stato ucciso da un malore che lo ha colto nel cortile di casa, ma il pm Alessandro Gallo della procura di Ivrea, su indicazione del medico legale Stefano Ricciardelli, ha aperto un fascicolo e ha disposto l'autopsia sul corpo, per fugare qualsiasi dubbio.

Colombo era conosciuto a Ceresole, dove abitava da qualche tempo ed era apprezzato per i suoi consigli ai residenti, ma soprattutto a Cuorgnè, dove aveva abitato a lungo e aveva lavorato nell'ospedale cittadino.  Prima di perdere la vita, secondo i rilevamenti eseguiti dai carabinieri della compagnia di Ivrea, si sarebbe trascinato per qualche metro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico muore nel cortile di casa a Ceresole Reale: indagine della procura, disposta l'autopsia

TorinoToday è in caricamento