Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

L'addio di Villafranca Piemonte al fabbro Renato Serravalle, precipitato in montagna

E' lui la vittima dell'incidente di Bobbio Pellice. Conosciuto in tutto il paese dove abitava da sempre, era un appassionato del Po

Renato Serravalle aveva 66 anni

E' Renato Serravalle, 66 anni, il più conosciuto fabbro di Villafranca Piemonte, la vittima del terribile incidente in montagna avvenuto nella mattinata di oggi, sabato 10 dicembre, sulle montagne di Bobbio Pellice.

E' morto scivolando su una lastra di ghiaccio lungo il sentiero che da Villanova (frazione di Bobbio Pellice) conduce al Colle Bancet e poi ad anello al Col Cuntent. Era partito in mattinata con due amici e, intorno alle ore 11 a una quota intorno ai 2mila metri, è precipitato in un canalone per un centinaio di metri scomparendo dalla vista dei suoi compagni. Sono stati questi ultimi a chiamare la centrale operativa del soccorso alpino e speleologico piemontese.

L’elicottero del 118 decollato da Torino ha identificato i due superstiti dell'incidente e dopo alcuni sorvoli anche l’uomo precipitato. Gli escursionisti illesi sono stati elitrasportati a valle poiché non erano in grado di continuare a piedi a causa dello choc subito, mentre una squadra di operatori della stazione del soccorso alpino di Torre Pellice è stata condotta in quota per il recupero della salma che si trovava in una posizione di difficile accesso. 

Serravalle era nato e cresciuto a Villafranca, dove era conosciuto da tutti. Aveva il suo negozio di fabbro davanti all'asilo del paese ed era attivissimo nell'associazione Amici del Po. Aveva costruito la grotta in ferro del presepe sul fiume. Amava la montagna, la canoa e lo sci. Era andato in canoa sul Po fino a Venezia. Lascia la moglie e due figli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'addio di Villafranca Piemonte al fabbro Renato Serravalle, precipitato in montagna

TorinoToday è in caricamento