Addio a Renato, l'agricoltore con la passione per il volo nel cielo: lascia moglie e figlie

Morto nell'incidente sul lavoro

Renato Cavaglià, 52 anni, in uno dei suoi lanci col paracadute

Due comunità, quelle di Virle Piemonte e di Pancalieri, sono in lutto per la scomparsa di Renato Cavaglià, 52enne agronomo e imprenditore agricolo morto in un incidente sul lavoro la mattina di venerdì 24 gennaio 2020 nella sua azienda in via Podi 21 a Virle.

L'uomo lascia la moglie Floriana e due figlie di 18 e 14 anni. Era virlese ma dopo il matrimonio, da una ventina d'anni, era diventato anche pancalierese.

Tutti lo conoscono come una persona perbene, impegnata quotidianamente nel lavoro e con una grande passione proprio per le macchine agricole (era un esperto di riparazioni e capitava spesso a molti di chiacchierare con lui mentre era indaffarato a metterle a posto) e per il parapendio e per il paracadutismo: faceva parte dello Skydive Garz di Garzigliana, i cui soci lo ricordano con affetto e che, dopo avere sentito la famiglia, stanno raccogliendo in sua memoria offerte da devolvere in beneficenza all’asilo di Pancalieri..

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due comuni proclameranno il lutto cittadino per il giorno del suo funerale, fissato per mercoledì 29 gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento