Cronaca Chieri

Chieri: prende fuoco il divano mentre dorme, morto per esalazioni

Il 65enne Remo Moglia è morto almeno 24 ore fa per esalazioni di monossido di carbonio provocate dall'incendio di un divano. Con la stufa bloccata, aveva acceso un fuoco di fortuna, ma si era addormentato

E' morto per le esalazioni di monossido di carbonio sprigionate dall'incendio di un divano. Remo Moglia, pensionato di 65 anni, è stato trovato morto nella sua abitazione a Chieri, insieme al suo cane. Secondo il medico legale il decesso dell'uomo risale a oltre 24 ore fa e, da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l'incendio sia stato provocato da un fuoco di fortuna che Remo aveva acceso per scaldarsi in quanto la stufa si era bloccata.


Probabilmente il pensionato si è addormentato dopo aver messo dei pezzi di legno in un contenitore di plastica. Il fuoco, però, avrebbe raggiunto il divano da cui si sono sprigionate le esalazioni di monossido di carbonio. L'anziano si sarebbe svegliato e avrebbe tentato di fuggire ma sarebbe caduto e poi ucciso dal monossido. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieri: prende fuoco il divano mentre dorme, morto per esalazioni

TorinoToday è in caricamento