Rami, il giardiniere che aveva tirato su un'impresa lascia moglie e tre figli

Morto nell'incidente sul lavoro

Rami Nazeraj aveva 40 anni e abitava a Torino da molto tempo

Era nato in Albania, a Fier, ma viveva a Torino da tanto tempo Rami Nazeraj, il giardiniere 40enne rimasto ucciso dal ribaltamento di un camion in strada Reaglie nel tardo pomeriggio di giovedì 1 febbraio 2018.

Sposato e con tre figli piccoli, era titolare della ditta Verde Idea di strada comunale del Cascinotto che si occupa appunto di giardinaggio, aree verdi e alberate. Con lui lavoravano numerosi suoi parenti. Uno di loro, la sera della tragedia, si è sentito male e ha dovuto essere soccorso.

Sono ancora da verificare le circostanze che hanno portato il camion col cestello su cui si trovavano Nazeraj e un altro giardiniere, rimasto ferito in modo grave, a ribaltarsi improvvisamente scaraventandoli a terra.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento