Rami, il giardiniere che aveva tirato su un'impresa lascia moglie e tre figli

Morto nell'incidente sul lavoro

Rami Nazeraj aveva 40 anni e abitava a Torino da molto tempo

Era nato in Albania, a Fier, ma viveva a Torino da tanto tempo Rami Nazeraj, il giardiniere 40enne rimasto ucciso dal ribaltamento di un camion in strada Reaglie nel tardo pomeriggio di giovedì 1 febbraio 2018.

Sposato e con tre figli piccoli, era titolare della ditta Verde Idea di strada comunale del Cascinotto che si occupa appunto di giardinaggio, aree verdi e alberate. Con lui lavoravano numerosi suoi parenti. Uno di loro, la sera della tragedia, si è sentito male e ha dovuto essere soccorso.

Sono ancora da verificare le circostanze che hanno portato il camion col cestello su cui si trovavano Nazeraj e un altro giardiniere, rimasto ferito in modo grave, a ribaltarsi improvvisamente scaraventandoli a terra.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

Torna su
TorinoToday è in caricamento