Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ivrea

Il Carnevale di Ivrea finisce in tragedia, muore un arancere

I festeggiamenti del Carnevale di Ivrea sono finiti in tragedia. Questo pomeriggio Pietro Bettini, arancere 35enne, è stato colpito da un infarto

I festeggiamenti del Carnevale di Ivrea sono finiti in tragedia. Ieri pomeriggio Pietro Bettini, arancere 35enne, è stato colpito da un infarto durante la 'battaglia delle arance' ed è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale.

La vittima si è sentita male mentre si trovava sopra uno dei cinquantasei carri. Si è accasciato quando era in corso la tradizionale rievocazione della ribellione del popolo alle tasse sul matrimonio e sul grano del marchese tiranno. La prima persona a soccorrerlo è stata un'infermiera che stava assistendo ai festeggiamenti, poi è intervenuto il 118.

"Sono veramente triste, perché Pietro Bettini era anche un mio amico. Lo conoscevo da tantissimi anni e ricordo in lui l'amore per questa città e per il carnevale". Il sindaco di Ivrea Carlo Della Peppa, ricorda così il ragazzo. La vittima, aggiunge il primo cittadino, "partecipava da tanti anni alla battaglia delle arance, prima come arancere a piedi, poi da qualche anno sul carro degli Arceri del Re".

"Nonostante la macchina dei soccorsi abbia funzionato perfettamente - spiega -, prima con l'intervento dell'equipe medica munita di defibrillatore e poi con l'intervento in ospedale, purtroppo non c'é stato modo di salvargli la vita". Sarà l'autopsia a fugare i dubbi sulle cause della sua morte. "Oggi il Carnevale si farà ugualmente - conclude il sindaco Della Peppa - anche per rispettare la sua voglia di far festa. Non è escluso che i suoi colleghi di 'tiro' organizzino un ricordo in suo onore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carnevale di Ivrea finisce in tragedia, muore un arancere

TorinoToday è in caricamento