Neonato nasce morto: per la procura due medici e ostetrica responsabili, chiesto il processo

Avevano rifiutato il cesareo

immagine di repertorio

Il pm Rossella Salvati ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di omicidio colposo, a inizio maggio 2018, per due medici e un'ostetrica in servizio all'ospedale di Rivoli che avrebbero responsabilità nella morte di un neonato venuto alla luce morto la notte del 13 settembre 2014.

Il processo, che scaturisce dalla denuncia della famiglia, assistita dall'avvocato Roberto Franco, servirà a stabilire se il comportamento dei sanitari, in particolare nel non decidere per il parto cesareo e nell'attività di monitoraggio del battito cardiaco del bambino, sia stato decisivo nel determinarne il decesso.

La mamma, una giovane italiana residente nella zona, era arrivata in ospedale la sera precedente. La gravidanza era stata regolare e non c'era stato alcun tipo di intoppo. Il travaglio era durato per tutta la notte e lei aveva chiesto che le fosse praticato il cesareo, mentre i medici hanno scelto di insistere per il parto naturale,

Il caso è del tutto analogo a quello avvenuto lo scorso 28 aprile 2018 nello stesso ospedale. In quel caso la mamma era una pasticcera marocchina residente a Villar Focchiardo. Sull'accaduto è aperta un'inchiesta per omicidio colposo, in questo caso a carico di ignoti, il cui fascicolo è gestito dal pm Monica Supertino.

Potrebbe interessarti

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Ragnetti rossi, come eliminarli in modo naturale

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Motociclisti morti: il ragazzo alla guida dell'auto che li ha travolti era ubriaco

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

  • Il re della pasticceria a Torino, Iginio Massari apre la sua "boutique"

  • Ronaldo apre le porte della sua villa e svela i suoi progetti: intervista tv con vista sulla Mole

  • Furgone-ariete sfonda la saracinesca del centro commerciale, poi i ladri fanno bottino pieno

Torna su
TorinoToday è in caricamento