Tragedia in cantiere: operaio muore sotto il crollo di uno scavo

Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco

Tragica morte sul lavoro, nella tarda mattinata di sabato 25 maggio a La Loggia. Attorno alle 12.30, nel cantiere di riqualificazione di un edificio industriale in strada Nizza 50, i vigili del fuoco sono intervenuti con diverse squadre per tentare di salvare l'uomo, Kastrjot Ndou 44 anni, di Pecetto e di origine albanese, che è rimasto sotto un mucchio di macerie, crollato all'improvviso.

Purtroppo però, dalle macerie, non hanno potuto che estrarre il cadavere dell'operaio che lavorava per la ditta di escavazioni Valzania da 15 anni. Il capannone dove è successo l'incidente è di proprietà del vicino acetificio Varvello. Sul posto anche la polizia locale, i carabinieri di Vinovo e lo Spresal dell'ASL To 5

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento