Cronaca Centro / Corso Inghilterra

Malore sulla gru a 60 metri d'altezza, morto operaio in corso Inghilterra

I vigili del fuoco, intervenuti sul posto con gli uomini del 118, hanno raggiunto e provato a rianimare Antonio Di Napoli in cima alla struttura. E' successo nel cantiere del grattacielo Intesa Sanpaolo

Si è sentito male lavorando in cima alla gru, a 60 metri d'altezza. Un malore improvviso ha stroncato la vita di un operaio, nel cantiere del nuovo grattacielo Intesa Sanpaolo in corso Inghilterra angolo corso Vittorio Emanuele II, a Torino.

Antonio Di Napoli, di 55 anni, era dipendente della ditta Rizzani De Eccher e si è sentito male mentre manovrava il mezzo.  Sul caso è stata aperta un'inchiesta da parte dei funzionari dello Spresal, il servizio di prevenzione e salute negli ambienti di lavoro, dell'Asl di zona.

I vigili del fuoco, intervenuti prontamente sul posto con gli uomini del 118, hanno raggiunto l'operaio in cima alla struttura, una piattaforma posizionata a circa sessanta metri dal suolo. Ancora sul traliccio gli sono stati praticati i primi soccorsi. I tentativi di rianimare l'uomo sono durati circa mezz'ora. Lo spettacolare intervento del personale sanitario, che si è servito di un elicottero, non ha però dato gli esiti sperati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore sulla gru a 60 metri d'altezza, morto operaio in corso Inghilterra

TorinoToday è in caricamento