Travolto dal macchinario che stava sistemando: morto

Inutili i soccorsi

immagine di repertorio

Un 43enne bosniaco residente a Banchette, Naim Macak, è morto nel pomeriggio di oggi, lunedì 4 dicembre 2017, in un incidente sul lavoro avvenuto a Bianzé, nel Vercellese.

L'uomo è morto schiacciato da un macchinario che doveva pulire in uno dei capannoni della Gammastamp, azienda specializzata in finiture in metallo, in via Nova 34.

Sulle cause dell'incidente sono in corso le indagini dello Spresal dell'Asl di Vercelli, in collaborazione con i carabinieri della stazione di Livorno Ferraris. Da una prima ricostruzione sembra che il macchinario dovesse essere spento, ma inspiegabilmente si sarebbe riacceso schiacciando la vittima, dipendente di un'impresa di manutenzione esterna alla ditta.

Le urla dell'uomo hanno richiamato subito l'attenzione degli operai che lavoravano, ma quando i soccorsi sono arrivati ormai era troppo tardi per salvarlo.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento