Sbranato dalle tigri a Pinerolo, muore in gabbia un settataduenne

Un uomo di 72 anni è stato sbranato da alcune tigri che accudiva da diversi anni in un'area collinare poco sopra Pinerolo. Stava dando loro da mangiare quando tre felini lo hanno aggredito e ucciso. La vittima si chiama Mauro Lagiard

Teneva alcune tigri da diversi anni in un'area collinare poco sopra Pinerolo. Le accudiva e le amava. Ma proprio i suoi animali gli hanno tolto la vita azzannandolo mentre distribuiva loro la cena. E' morto così Mauro Lagiard, 72 anni, proprietario dei felini per cui stava portando avanti una battaglia con il comune.

I feroci animali erano tenuti all'interno di alcune gabbie da quando, anni fa, era stato chiuso il parco Martinat. Giovedì scorso l'amministrazione comunale di Pinerolo aveva confermato la volontà di trasferire i felini in un luogo più consono. Stesso pensiero anche del vecchio proprietario Giorgio Martinat, dei veterinari e delle associazioni ambientaliste.

Gli anziani coniugi Lagiard hanno continuato a prendersi cura delle tigri - e di un leopardo - nonostante le molte difficoltà. Economiche da una parte, infatti per sfamare questi animali serve tantissima carne, ma anche dal punto di vista prettamente fisico. Lo sforzo fatto quotidianamente per riuscire a fare tutto senza farsi male era molto. Ciononostante in diverse occasioni Mauro Lagiard era stato già aggredito, senza riportare gravi lesioni.

L'anziano settantenne sarebbe stato aggredito da tre tigri in particolare nella "zona pranzo". Samir, lo stesso animale che lo aveva provato ad azzannare qualche anno fa, è stato quello che ha dato il morso mortale. La moglie della vittima, che camminava a fatica, aiutandosi con due bastoni, è riuscita a riportare le tigri nelle gabbie, prima ancora di avvertire carabinieri e 118. Un'operazione che - secondo quanto è stato ricostruito - si sarebbe protratta per quasi un'ora. Ora le tigri sono state prese in carico dai servizi veterinari dell'Asl Torino 3, ma la loro sorte dipende dalle decisioni della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento