Cronaca Via Ascanio Sobrero

Omicidio a Settimo: giovane ucciso dall'ex convivente della madre

E' successo all'alba a Settimo Torinese in via Sobrero. Maurizio Di Gioia, 25 anni, è stato accoltellato da Giuseppe Angilletta, l'ex compagno della madre. E' morto poco dopo il ricovero in ospedale

Tragedia all'alba a due passi da Torino. Un giovane è stato ucciso a coltellate, secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa Ansa, dall'ex convivente della madre. L'omicidio è avvenuto poco prima dell'alba a Settimo Torinese. Il nome della vittima è Maurizio Di Gioia: aveva 25 anni. I carabinieri indagano per accertare i motivi del litigio sfociato nel tragico accoltellamento. L'omicida è Giuseppe Angilletta, di 58 anni, già conosciuto dalle forze dell'ordine.

Il dramma poco prima dell'alba nella casa della madre della vittima in via Sobrero, a Settimo Torinese. Angilletta - secondo le prime informazioni riportate dalle agenzie - si era recato a casa della donna, con la quale aveva avuto una relazione in passato, per riprendere alcuni oggetti che gli appartenevano.

Proprio in questo frangente è iniziato il litigio con il figlio della donna, che è stato colpito a morte con un coltello. Sono intervenuti i fratelli che hanno aggredito l'uomo colpendolo in più parti del corpo. Maurizio Di Gioia è stato immediatamente trasportato all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino dove è morto poco dopo il ricovero. Sempre nello stesso ospedale i carabinieri hanno rintracciato e bloccato Angilletta, che si era fatto medicare le ferite non gravi provocategli dai fatelli della vittima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Settimo: giovane ucciso dall'ex convivente della madre

TorinoToday è in caricamento